Arrestata in Tribunale la donna che riprese in figli in Germania

È stata arrestata ieri al Tribunale dei Minori Marinella Colombo, la mamma milanese che aveva riportato con sé i figli in Italia dalla Germania, dopo la fine del matrimonio con un tedesco e nei confronti della quale era stato emesso un mandato d’arresto europeo dall’autorità giudiziaria teutonica per sottrazione di minori. Il fermo è avvenuto dopo che la donna si era presentata per fare dichiarazioni in un’udienza al Tribunale dei minori. Alla donna erano stati sottratti i figli di 7 e 11 anni, dopo la rottura del suo matrimonio in Germania: lei a febbraio era andata lì per riprenderseli, fuori da scuola, ed era diventata latitante. Ieri la donna si era presentata spontaneamente al Tribunale dei minori per discutere del rimpatrio dei figli. I suoi bambini ha spiegato il suo avvocato, Laura Cossar «sono in un posto sicuro». Il legale sostiene l’illegittimità dei provvedimenti dei giudici tedeschi emessi dallo Jugendamt, un organismo fondato dal capo delle SS Heinrich Himmler e tuttora attivo.