Rifiuti, Notte tranquilla al presidio dei cittadini

« L’immagine del tricolore bruciato nei giorni scorsi durante gli scontri a Terzigno non può che costituire motivo di dolore e preoccupazione». Il presidente della Camera Fini interviene sulle proteste dei cittadini di Terzigno, contrari alla riapertura delle discariche nel Parco del Vesuvio. Alla rotonda di via Panoramica intanto lanotte è passata tranquilla. I cittadini non recedono di un passo. Come pure il ministro dell’Interno Maroni che anche ieri ha ribadito che andrà avanti con la sua strategia. Fatto sta che al presidio sono rimasti pochi manifestanti, forse anche per la pioggia abbondante caduta nelle ultime ore. Intanto, pare che l’odore nauseabondo preveniente dalla Sari abbia fatto crollare il business dei matrimoni sul Vesuvio. Al momento si viaggia su un calo di fatturato che si aggira tra il 40 e il 50 percento.