Ok del governo al piano sanità «Dal 2011 tasse più basse»

Via libera dal governo al nuovo piano sanità della Regione. La governatrice, Polverini, al termine del tavolo di verifica interministeriale sul piano di rientro dal deficit, annuncia lenovità in materia: «Abbiamo ottenuto lo sblocco dei fondiFas, lo sblocco del turnover e a fronte di 3 annualità di aumento abbiamo ottenuto le addizionali bloccate al 2010». In altre parole, l’Irap e l’Irpef quest’anno aumenteranno, ma secondo Polverini dal prossimo anno dovrebbero scendere. Il commissariamento dovrebbe terminare nel 2012, quando è previsto che il Lazio rientrerà nella soglia dei 500 milioni. Intanto si è ottenuto lo sblocco dei 2 miliardi di risorse, di cui 1,2 saranno disponibili subito, il resto entro fine anno. I motivi del ritardo del tavolo la Polverini li spiega dicendo che «è emerso un ulteriore buco da 1,6 miliardi con cui abbiamo dovuto fare i conti e a cui siamo riusciti a trovare una copertura». La prossima mossa in materia di sanità riguarderà le nomine dei dirigenti Asl, su cui, assicura la presidente, «ci sarà un’accelerata ».