William, notte da barbone

Lontano dalla comodità regale, vestito con jeans, felpa e scarpe da ginnastica, il principe William ha voluto sperimentare le condizioni di vita di chi non ha una casa. Il reale, in vista del Natale, la settimana scorsa si è infilato in un sacco a pelo, circondato da cartoni, vicino al ponte Blackfriars dove tutte le sere gruppi di clochard cercano riparo dal freddo.
Testimonial dell’associazione benefica Centrepoint, promotrice dell’iniziativa, il primogenito di Lady D, ha confessato che il momento peggiore è stato svegliarsi la notte con -4 gradi ed «essere travolti dai mezzi della nettezza urbana». Seyi Obakin, responsabile di Centrepoint, dichiara che «il principe ha voluto partecipare a tutti i costi per capire la gente».