Bertolaso: Napoli pulita fra 4 giorni

Sogna una regione normale il Governatore della Campania, Stefano Caldoro: una zona dove si realizzino «tutti quegli impianti che servono per il ciclo dei rifiuti. Non possiamo pensare che la nostra sia diversa dalle altre regioni d’Italia e d’Europa». Eppure Napoli è l’unica città d’Italia dove puntualmente interviene il governo (e non gli enti locali) per disciplinare l’affaire rifiuti. Ed è anche l’unica città al mondo dove l’immondizia viene scortata dalla polizia e dove – per la stessa immondizia – la popolazione prende a botte i poliziotti. Ieri un corteo fatto soprattutto di mamme e bimbi si è snodato all’ombra del Vesuvio dopo una nottata di scontri. Ma contano soprattutto le parole di Guido Bertolaso, di cui però la gente di Terzigno non si fida. «Napoli andrà a sversare ad Acerra e faremo vedere a tutti che il termovalorizzatore funziona. La città sarà ripulita dai rifiuti entro 3-4 giorni. A Cava Vitiello non si farà nulla ma non possiamo cancellarla dalla legge. La discarica di Terzigno chiude per tre gioni: bisogna effettuare rilievi e va messa in sicurezza, poi raccoglierà solo i rifiuti dei comuni della zona rossa del vulcano. Speravo che i sindaci sottoscrivessero queste linee-guida, il dialogo è aperto. Ma il governo non si sposta di un millimetro riguardo alle modalità di smaltimento in Campania». leggo-