Grozny, blitz Parlamento: ribelli uccisi

Secondo la radio Eco di Mosca e altre agenzia russe, tutti i guerriglieri che hanno attaccato il Parlamento di Grozny sono stati uccisi. Nell’attacco dei ribelli un kamikaze si sarebbe fatto esplodere causando la morte di almeno 2 uomini della sicurezza. Al sicuro il presidente del Parlamento, che al momento dell’assalto si trovava nell’edificio ma è rimasto illeso. L’agenzia Itar-Tass riferisce di un analogo attacco al ministero dell’Agricoltura, e cita fonti dello stesso dicastero.

Grozny, sparatoria: 2 morti, presi ostaggi. Sono almeno due le persone morte stamane nella sparatoria avvenuta all’interno e all’esterno del Parlamento ceceno di Grozny. Si tratta di uomini della sicurezza. Le notizie sulla sparatoria,che secondo alcune fonti sarebbe tuttora in corso, sono ancora confuse. Ribelli avrebbero assaltato il palazzo e preso alcuni ostaggi, come confermano fonti del ministero dell’Interno. La polizia ha fatto irruzione in assetto antisommossa, insieme con unità del servizio di sicurezza della presidenza del Parlamento.