“Gf”, ne vedremo delle belle

Belli, tatuati, giovani, stranieri e controversi. Eccoli i nuovi concorrenti del Grande fratello, partito ieri sera su Canale 5 con l’edizione numero 11. Gente che è tutto, tranne lo specchio dell’Italia. Ma che fa audience, e questo interessa a Mediaset e a Endemol, la società che produce il reality. Prima dei profili dei venti inquilini, l’omaggio a Pietro Taricone: l’apertura dello show è dedicata a O’ Guerriero – morto il 29 giugno scorso – con un patchwork di immagini ai tempi del suo Gf. «Ciao Pietro, ti vogliamo bene. E te ne vorremo sempre», dice semplicemente Alessia Marcuzzi in un improbabile abito nero con coda a strascico. Comunque, la casa ha aperto le porte ai ragazzi. L’inutile sfilata vede, tra gli altri, Ferdinando Giordano, 30 anni, salernitano, figlio di un boss (morto otto anni fa) ma lontano da quel mondo. «Con mio padre non c’è mai stato un rapporto forte, ci siamo avvicinati solo negli ultimi tempi, quando si è ammalato». Piovono le prime polemiche: Codacons e Associazione Utenti Radiotelevisivi accusano: «Oramai la produzione del Gf ci ha abituato a situazioni forti e alla scelta dei concorrenti basata su storie personali ad effetto, in grado di far parlare e generare scandalo». Ma chi altro c’è? Giuliano, 37 anni, di Como, operaio e gigolò («una parentesi della mia vita che spero finisca presto»), Davide, 23 anni, catanese, rappresentante e Cavaliere di Malta, Nando il coatto verace di Pomezia e Pietro e Clivio supersexy. Le donne? Giordana, 23 anni, di Ostia, commessa di giorno e ballerina di notte, Angelica la bionda di Roma (23 anni), Guendalina la mamma romana di 24 anni (ha una figlia di 6 anni), Cristina la milanese redattrice supertatuata (ne ha 12), Hellen la 26enne belga che vive a Milano e fa la modella. Da segnalare Margherita Zanatta, 28enne di Varese, figlia del grande Marino, campione di basket negli anni ’70. leggo-