Bandiera comunista nella scuola è polemica

Bandiere di partito in classe. E dopo Adro, è il giorno di Livorno. È il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ad annunciare il prossimo invio di ispettori in una scuola dell’infanzia della città toscana, per verificare la notizia della presenza nell’istituto di una bandiera del Pdci. «Il ministero – recita un comunicato diffuso ieri – rende noto che è stata ordinata un’ispezione nella scuola dell’infanzia San Marco di Livorno». «La scuola è un’istituzione pubblica – si legge ancora nella nota – che deve garantire a tutti un’educazione imparziale ed autonoma rispetto a qualsiasi orientamento politico». A segnalare per primo la notizia dell’esposizione di una bandiera dei Comunisti Italiani alle pareti dell’istituto era stato “il Giornale” che ha ricordato l’edificio sia l’ex teatro San Marco, dove il 21 gennaio del 1921 venne fondato il Partito comunista italiano. Polemica la replica del sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi: «Una maniera un pò farlocca per rifarsi la verginità dopo i fatti della scuola di Adro». Che poi aggiunge: «Il ministro manderà gli ispettori ma mi piacerebbe capire a ispezionare cosa.Farebbe bene se insieme agli ispettori mandasse anche un pò di soldi per le scuole materne».