Street art, il sindaco dice sì ai muri per graffitari

Graffiti legali con la benedizione di Palazzo Marino. Ha preso il via l’iniziativa Wall of fame voluta dal sindaco Letizia Moratti per offrire ai writers pareti su cui realizzare tag e murales. Ieri il sindaco ha incontrato i primi artisti coinvolti: Neve (al secolo Danilo Pistone, classe 1986) che sta dipingendo il cavalcavia di via Don Sturzo e nove writers colombiani, arrivati da San Patrignano, che stanno lavorando su un muro vicino alla loro scuola. «Milano – ha dichiarato il sindaco Moratti – città del design e della creatività apre le sue porte al talento dei giovani artisti, offrendo loro l’occasione di esprimersi, legalmente, trasformando muri degradati». I prossimi interventi sul retro del Museo della Scienza, affidato a Kay One, e quelli vicini all’anfiteatro della Martesana, dove Pao realizzerà un percorso ludico su vecchi panettoni di cemento recuperati e dipinti.