Il Grande fratello choc

Sarà un Grande fratello choc. Per i personaggi, belli, forti e controversi. E per la casa, tecnologica ed ecologica allo stesso tempo. Lunedì su Canale 5 torna il papà di tutti i reality, edizione numero 11. A vedere gli ascolti della passata edizione, nessun segno di cedimento: il Gf torna in versione monstre – 5 mesi di agonia – con Alessia Marcuzzi e il suo carrozzone di personaggi pronti a tutto pur di apparire (ma poi scompaiono, lo sanno vero?). Nella casa di Cinecittà (1.600mq) dovrebbero entrare una lesbica, un ex seminarista, un Cavaliere di Malta, un sosia di Keanu Reeves, due bellone da capogiro e il figlio di un boss della Camorra, estraneo alla carriera criminale del padre. Gente che spaccherà l’opionione pubblica, garanzia di ascolti per gli investitori pubblicitari. Completamente ripensata poi, dopo essere stata rasa al suolo, la casa: nuovo accesso e nuova la porta rossa, la passerella delle passate edizioni non esiste più. I 16 concorrenti – per ora reclusi in diversi alberghi romani – accederanno alla casa dall’Arena e prima di arrivare alla porta rossa dovranno percorrere una scalinata alta più di 10 metri. La villa è stata costruita con materiali ecologici e riciclati, nel pieno rispetto dell’ambiente. Molto luminosa, piena di vetrate, è una casa di design, moderna, nei colori del legno, del grigio e del rosso. Gli spazi sono molto ampi e tutti collegati tra loro, come in un grande open space. Il soggiorno, che comprende la zona piscina, è dotato di un divano lungo circa 16 metri e di un caminetto (con fiamme virtuali). La zona bagno, invece, diventerà una sorta di spa. leggo-