Sanità, è ancora scontro medici verso lo sciopero

La Polverini apre ai sindaci dei comuni di provincia ma non convince gli oppositori. Ieri si è aperto il tavolo tecnico al ministero sul piano per il riordino della rete ospedaliera. Il governatore è riuscito a strappare al ministero 15 giorni di tempo per avviare una serie di confronti con i sindaci delle varie realtà locali che protestano contro la chiusura o il ridimensionamento delle strutture sanitarie. Se l’opposizione apprezza l’apertura «comunque tardiva » non rinuncia però alla manifestazione di domani davanti al ministero dell’Economia. Ad annunciarlo è il capogruppo Pd Esterino Montino a nome di tutta l’opposizione. E anche i medici sembrano pronti a incrociare le braccia contro il piano con il sindacato Anaao Assomed che già domani potrebbero annunciare lo sciopero.