Tassista in coma altri due arresti Tensione a Milano

Due fermi per il pestaggio del tassista Luca Massari, ancora in coma. Dopo Morris Michael Ciavarella, sono finiti a S.Vittore la sua compagna Stefania Citterio e il fratello di lei Piero. I due erano ricercati da lunedì, ma per ragioni di ordine pubblico, data la tensione che c’era nel quartiere, la polizia ha evitato di andarli a prendere. Si sono presentati loro in Questura. Sono entrambi incensurati. Lei ha una bimba, da Ciavarella, di 8 mesi e fa la commessa. E’ abusiva nelle case Aler. Lui svolge lavori saltuari. Devono rispondere anche di minacce: hanno, infatti, cercato di intimire i testimoni del pestaggio che hanno accettato di parlare con la polizia. Piero ha anche aggredito il fotografo Maurizio Maule. E mentre la polizia cerca – a fatica – altri testimoni, scoppia la bufera politica sulla sicurezza. Il Pd chiede le dimissioni di sindaco e vice che vuole mettere sui taxi le telecamere: «Intere zone, non solo quello teatro del pestaggio, sono in balìa di una bande violente. E vige l’omertà».