Phil Spector in galera per omicidio avrà il volto di Al Pacino

È uno dei migliori interpreti che il cinema abbia mai visto. “Profumo di donna”, “Scarface”, “Il Padrino”, “Carlito’s way”, “L’avvocato del diavolo”,“ Insomnia”: solo per dirne alcuni . Chiaro che si parli di Al Pacino. Adesso la sua nuova sfida è ancora una volta un personaggio piuttosto controverso e realmente esistito: l’attore vestirà infatti i panni del leggendario produttore discografico Phil Spector, oggi in carcere per essere stato riconosciuto, con una sentenza dell’aprile 2009, colpevole dell’omicidio dell’attrice Lana Clarkson, trovata morta nel 2003 nella sua eccentrica casa califoniana, il Pyrenees Castle a Alhambra. Al Pacino, che ha vinto quest’anno un Emmy Award per la sua interpretazione del ‘dottor morte’ Jack Kevorkian (noto per aver praticato l’eutanasia su oltre 130 malati terminali) nel film della Hbo ‘You Don’t Know Jack’, ha firmato con la stessa emittente per il nuovo progetto ancora senza titolo sulla vita di Spector, considerato uno dei geni del pop per la sua invenzione della tecnica di registrazione definita ‘muro del suono’ma altrettanto noto dalla metà degli anni Settanta per il suo comportamento ossessivo e il suo look eccentrico. Spector ha lavorato nel corso della sua lunga carriera con star del calibro di Tina Turner, Cher, John Lennon, i Beatles e i Ramones. Condannato a 19 anni di carcere per l’omicidio della Clarkson, potrà essere rilasciato sulla parole nel 2028, quando avrà 89 anni. A scrivere e dirigere il film sarà David Mamet (già sceneggiatore di “Il postino suona sempre due volte”, “Hannibal”).