Roma, migranti in arrivo da Rosarno

Il caso Rosarno sbarca a Roma con l’arrivo in città di diverse decine di migranti messi sul primo treno per la Capitale dopo le violenze e le aggressioni subite per aver osato ribellarsi alle condizioni di schiavitù e alle discriminazioni, senza alcuna tutela se non quella di avere salva la vita grazie ad una deportazione di massa. Così in questi giorni si consuma una vera e propria emergenza umanitaria che chiama in causa tutti quanti operano nel campo dei diritti e del sociale. «Sono venuti a decine a Roma provenienti, per la maggior parte, da Caserta. Li abbiamo intercettati attraverso la nostra rete antirazzista che opera in tutta Italia – dicono gli esponenti della Comunità migranti e delle associazioni antirazziste di Roma – Quasi tutti loro dormono nei parchi all’aperto qualcuno è ospite nelle nostre sedi».