Mauri: «Voglio la Lazio a vita»

È Mauri il protagonista indiscusso del momento Lazio. Il centrocampista brianzolo è l’immagine dell’efficacia della squadra di Reja: due gol pesanti, assist preziosi, e fase di non possesso interpretata con sacrificio e dedizione. Mauri ha riconquistato la nazionale dopo 3 anni di assenza. Tre anni di rendimento scostante che gli avevano fatto perdere il posto da titolare fisso nel club, e la fiducia dei tifosi che spesso lo hanno fischiato. Quando le cose sono andate male, Mauri è sempre stato tra i principali indiziati. Cambio di passo Il numero 6 laziale, da quando è arrivato Reja nella passata stagione, si è ritrovato: in questo campionato è il miglior assistman della serie A con tre passaggi decisivi insieme a Krasic, Dossena, Cossu e Lavezzi: «Adesso mi sento più responsabilizzato –ha precisato Mauri – non solo per la convocazione con l’Italia, ma anche nella Lazio. Penso di poter dare tanto ». Il centrocampista biancoceleste ha firmato il rinnovo di contratto in estate, legandosi alla Lazio fino al 2013. Lotito ha respinto l’offerta della Samp, ha creduto nel suo centrocampista, e sta avendo ragione: «Questa estate sono stato molto vicino alla Samp – ha ricordato Mauri dal ritiro dell’Italia – ma sia Reja che Lotito mi hanno dichiarato incedibile. Sono molto contento d i questo e li ringrazio. Ho firmato con la Lazio fino al 2013, e penso di voler chiudere la mia carriera a Roma. Forse l’ultimo anno con Delio Rossi è stato il più difficile ». Arrivato a gennaio del 2006 a Roma dall’Udinese, ora Mauri giura fedeltà alla maglia biancoceleste. Con la Lazio vuole togliersi ancora tante soddisfazioni, e nella stagione attuale i presupposti sono buoni: «C’è tanto merito della Lazio in questa convocazione con la maglia azzurra –ha specificato Mauri – il gruppo biancoceleste si è ricompattato, ognuno si sacrifica per il compagno, nessuno pensa a se stesso. Abbiamo buone individualità e possiamo giocarcela alla pari con tutti. Non dobbiamo pensare alle grandi, loro faranno un altro campionato».