La conferma degli Usa siamo tutti sotto tiro

L’Europa è una meta a rischio attentati. Luoghi pubblici come stazioni ferroviarie e della metropolitana e aeroporti, ma anche mete turistiche e monumenti. Allarmi generici erano già stati lanciati dall’intelligence di molti paesi, ieri però il dipartimento di Stato Usa si è spinto avanti e ha emanato un travel alert per tutti i turisti americani diretti in Europa. Si tratta di un avvertimento di livello inferiore ai cosiddetti travel warning che riguardano paesi come Israele ma non meno preoccupanti. Il testo del travel alert parla infatti di Al Qaeda e altri gruppi terroristici affiliati intenti a studiare piani di attacco. E tra gli obiettivi risultano non solo Francia, Gran Bretagna e Germania, spiega il network Abc citando fonti di alto livello nell’intelligence Usa, ma anche Italia e Belgio. E dagli Stati Uniti sarebbero già arrivate le prime informative ai servizi italiani che comunque assicurano che tra i vari allarmi non c’è stato niente di circostanziato. Intanto sabato a Napoli è stato fermato un cittadino algerino ricercato in Francia per essere un presunto affiliato di Al Qaeda. L’uomo aveva con sé un kit per la costruzione di un esplosivo. dnews-