La Fisher-Price finisce nei guai: ritirati 11 milioni di giochi dannosi

Da sempre considerati sicuri proprio perché prodotti da un’azienda storica ed affidabile, i giocattoli Fisher-Price (Mattel Inc.) questa volta sono al centro di una bufera. Il colosso Fisher-Price è stato infatti costretto a togliere dal mercato 11 milioni di pezzi, tra tricicli, macchinine e seggiolini, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni di bambini che si sono tagliati, in alcuni casi gravemente, o hanno rischiato di rimanere soffocati dopo aver ingerito pezzi smontabili. A cominciare la guerra dei giocattoli è stata la commissione per la sicurezza dei consumatori americana (Consumer Product Safety Commission) che da anni porta avanti la crociata contro la società e che oggi ha precisato come alcuni dei prodotti richiamati “possano causare gravi lesioni”. Il numero della Fisher- Price a fare reclami è 1-800-432-5437.