Anna Oxa torna con “Proxima”: Sono una ricercatrice, non un’artista

«Io mi considero una ricercatrice, non un’artista, parola di cui oggi si abusa». Si definisce così Anna Oxa, che dopo quattro anni di silenzio torna con l’album “Proxima”, da oggi nei negozi, composto da 11 brani più una ghost track. Il disco è stato annunciato dal singolo “Tutto l’amore intorno” di Ivano Fossati, che canta in un cammeo alla fine del brano e che 32 anni fa aveva scritto per Oxa “Un’emozione da poco”, la canzone con cui lei debuttò al Festival di Sanremo nel 1978. Ma questa è solo una delle collaborazioni da cui è nato l’album, a cui hanno partecipato anche Francesco Bianconi dei Baustelle con “La tigre”, Mara Redeghieri, ex cantante degli Ustmamò, con “Lodestar”, Paolo E. Archetti Maestri degli Yo Yo Mundi con “Scarpe con suole di vento”e Pacifico con “Apri gli occhi”e“Dopo la neve”. «Pacifico è un uomo dolcissimo, quasi di un’altra epoca», racconta Anna Oxa, «e tra noi si è creato un feeling particolare, tanto che abbiamo realizzato insieme il testo di “Apri gli occhi”. Ho impiegato più di un anno per incidere questo disco, perché volevo sperimentare sia con la musica sia con la mia voce. Con Fossati non avevo più avuto nessun contatto dai tempi di Sanremo, e quando ci siamo incontrati di nuovo abbiamo passato ore a chiacchierare di mille argomenti». Magra, frangetta scura, maglia verde speranza e ombretto in tinta, la Oxa, eterna trasformista, racconta di essere «single e felice», di essere diventata vegana, di non amare le etichette religiose di “buddhista” e “induista” che le sono state cucite addosso e di aver usato questa lunga assenza per fermarsi a riflettere. «Nel 2006 mi avevano detto: “guarda che ti dimenticheranno”, ma io ho sempre fatto fino in fondo quello che volevo». Quattro anni dopo queste parole, l’artista, oltre al nuovo album, ha in programma un tour che partirà da Bari il4 novembre. Sul palcoscenico si alterneranno nuove canzoni e vecchi successi, fra cui alcuni brani meno conosciuti come “Io no” e “Non scendo”, «per creare un ponte fra passato e futuro». Questa sera Anna sarà anche ospite di X Factor. Ancora un talent show, dopo che l’anno scorso la Oxa aveva fatto la sua unica apparizione in tv all’ultima edizione di Amici, dove aveva duettato con la vincitrice Emma Marrone. Ma i reality musicali non sono la causa di quell’appiattimento di cui si lamenta? «Non ci sono molti altri programmi dedicati alla musica in televisione, e non si possono solo criticare questi ragazzi. Se si è coerenti con se stessi, non importa il luogo in cui ci si esibisce». Meucci/libero-