Champions, Roma Cluj Ranieri coccola Totti

Stasera scende in campo la Roma, impegnata in casa contro i rumenti del Cluj per il secondo turno del girone E di Champions League. Dopo il ko nella gara d’esordio sul campo del Bayern per i giallorossi è già una gara fondamentale. Ma capitan Totti, che proprio ieri ha festeggiato i 34 anni, si dice ottimista: «Non siamo partiti benissimo, ma la vittoria di sabato contro l’Inter può essere la gara del rilancio». E del numero 10 ha parlato anche il tecnico Ranieri: «Totti è giocatore integro, forte e non lo tiro fuori perché penso che non ce la faccia a finire la partita. Faccio affidamento su di lui al 100%». Insomma tutto chiarito dopo la polemica che sabato ha fatto seguito la sostituzione dell’asso. Pizarro è convocato, ma difficilmente Ranieri lo schiererà dal 1’. Il cileno ha un problema agli adduttori e ieri non si è allenato. Per sostituirlo è pronto Brighi. Turn-over Roma in difesa, con Mexes che giocherà al fianco di Nicolas Burdisso per far riposare Juan e Cicinho al posto di Cassetti. Non ce la fanno Taddei, Okaka e ovviamente Julio Sergio, torna a disposizione Castellini. Cambiamenti in vista anche in attacco con Vucinic, rigenerato dal gol all’Inter, che partirà titolare al centro, supportato da Totti e Menez. Non è comunque da escludere l’inserimento a sorpresa di Adriano. dnews-