Cancro alla vescica: nasce la one stop clinic

Una one stop clinic, sul modello di quelle inglesi, per scovare precocemente il cancro alla vescica. E’ al Policlinico San Donato: basta fare una telefonata nel caso si presentasse del sangue nelle urine, prima spia, nel 20% dei casi, del tumore, aggressivo e in forte crescita, soprattutto nelle donne, e che se preso tardi richiede un’operazione delicata e demolitiva con l’asportazione della vescica. Diversamente basta un intervento in endoscopia. «In una giornata, con il sistema sanitario nazionale, riusciamo a garantire ai nostri pazienti la visita specialistica con ecografia e, se necessario, la cistoscopia, esame fondamentale per accertare la malattia», spiega il professor Luca Carmignani che dirige la clinica universitaria di urologia presso il Policlinico San Donato. Ogni anno si registrano 14.000 nuovi casi di tumore alla vescica per gli uomini e 3.000 per le donne, tra le cause il fumo e l’inquinamento. (C.Praz.)