Paperoni d’America crescono: c’è anche Mr Facebook

Le richieste di sussidio alla disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana sono aumentate di 12.000 unità a quota 465.000 unità. Un dato allarmante se si considera che gli analisti si attendevano che le richieste di sussidio alla disoccupazione si attestassero a quota 450.000 unità. Ma la crisi non tocca i “paperoni” appena incoronati dalla rivista Forbes. Anzi, i ricchi americani diventano sempre più ricchi: nel 2010 la loro ricchezza è aumentata dell’8% a 1.370 miliardi di dollari contro i 1.270 miliardi di dollari del 2007. E nella classifica dei 400 uomini più ricchi d’America Bill Gates si afferma, per il 17mo anno consecutivo, come il paperone d’America con una fortuna di 54 miliardi di dollari, 4 miliardi in più dello scorso anno. La medaglia d’argento va all’oracolo di Omaha amico di Gates, Warren Buffet, che può contare su 45 miliardi di dollari. Si piazza al gradino più basso del podio il fondatore di Oracle, Larry Ellison, con 27 miliardi di dollari. Chiude la top ten il sindaco di New York, Michael Bloomberg. Nella classifica figurano 42 donne, fra le quali la star Oprah Winfrey alla 130ma posizione. La California risulta essere lo stato con il maggior numero di miliardari, complessivamente 83. Il più anziano della lista è David Rockfeller, 95 anni. Per il titolo di più giovane Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, con 6,9 miliardi di dollari.