Finiani- premier scontro sugli 007

«Chi diffonde queste voci chiamando in causa i servizi segreti è totalmente irresponsabile ». È stata durissima la replica di Silvio Berlusconi – in unanota ufficiale di Palazzo Chigi – alle accuse lanciate dai finiani a proposito di presunte attività di dossieraggio sulla vicenda della casa di Montecarlo, appartenuta ad An e ora abitata da Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini. «Le illazioni, le voci e le congetture apparse su alcuni quotidiani sono assolutamente false, diffamatorie e destituite di ogni fondamento » si legge nel comunicato che alza ulteriormente il livello dello scontro tra Pdl e Fli. Ma Italo Bocchino, capogruppo di Fli gli risponde: «Nessuno ha mai dubitato della lealtà istituzionale dei nostri apparati di sicurezza. Il problema semmai è avere certezza che, come accaduto in passato, non ci siano azioni deviate che non sono certo a conoscenza dei vertici». Poi aggiunge la stilettata: «Il dossier è stato prodotto ad arte da un persona molto vicina a Berlusconi che ha girato per il Sudamerica di cui al momento opportuno saprete il nome». E il suo collega Carmelo Briguglio aggiunge: "Rinviamo al mittente le accuse di irresponsabilità, che la presidenza del Consiglio farebbe bene a indirizzare ad altri destinatari nelle immediate vicinanze».