Pastore frena la Juve

La Juve frena. Ancora. Altra gara da dimenticare in casa, altra delusione. A mandare ko i bianconeri (1- 3!) questa volta è il Palermo, squadra tecnica e ben organizzata, divertente, trascinata da un talento unico: Pastore. La squadra di Delio Rossi va subito in gol a sorpresa dopo due minuti. Pinilla triangola con Ilicic, doppio scambio e tiro del cileno: Storari ribatte e Pastore mette dentro. Zero a uno. La Juve accusa il colpo, si riorganizza e cerca di fare possesso palla, ma fatica ad arrivare alla conclusione. Del Piero ci prova al 16’ da lontano di sinistro. Fuori. I rosanero si chiudono bene e quando ripartono si affidano a Pinilla, che al 37’ tira in diagonale e mette paura a Storari. Reazione Juve con Del Piero: punizione parata da Sirigu in affanno. Clamoroso, al 41’, l’errore di Pastore che la piazza da due passi ma colpisce il palo. La partita è bella, veloce. Contropiede bianconero e Del Piero (che poi chiederà, inutilmente, un giusto rigore) tira da lontano: parata di Sirigu e traversa. Il raddoppio del Palermo al 17’ st. Pastore inventa, Ilicic conclude. Al 40’ punizione vincente di Bovo, al 41’ testa di Iaquinta.