A X Factor non si litiga più

2010, annus mirabilis. Per Enrico Ruggeri è stato così. «Partito con le polemiche sul televoto a Sanremo, finisce col televoto a X Factor», sorride il cantautore milanese che nella sua città, dal 7 al 9 ottobre, terminerà il proprio tour legato all’ultimo cd La Ruota. «Anno intenso – prosegue Ruggeri – che mi ha riportato in tv, da Mediaset in Rai». L’esperienza di X Factor è più che positiva: «I litigi tra giudici? Niente di che. Elio ti dice cose pesanti ma sempre sul filo dell’ironia, è fissato sull’intonazione, non capisce che i grandi artisti che riempiono gli stadi hanno voci che interpretano, non perfette». Sull’ex Morgan, Ruggeri non si tira indietro: «Il suo fantasma non aleggia più su X Factor, anche perché il programma va bene. Dicono che sono stato cattivo con lui per la questione droga: io ribadisco che oggi i media avvicinano molto un artista alla gente, e quindi l’artista ha più responsabilità».