Santoro, «vaffa» a Masi: subito polemica ad Annozero

Caos Rai. Manca la maggioranza in cda, slittano i casi Dandini e “Anita”. Santoro, «vaffa» a Masi: subito polemica ad Annozero. «Sarò antipatico, ma alla Rai il mio programma ha fatto guadagnare 14 milioni di euro». Michele Santoro riapre Annozero attaccando viale Mazzini, «certe cose a Mediaset nemmeno le pensano». Il conduttore ha parlato anche della questione del contratto di Travaglio e Vauro che ancora non c’è: «Ci tocca farli venire gratis in trasmissione». Concludendo il tutto con un «vaffa» al direttore generale Masi. La puntata, dedicata alla questione della casa di Montecarlo e delle presunte azioni di dossieraggio ai danni di Fini, ha vissuto momenti di tensione tra il capogruppo di Fli Italo Bocchino e il leghista Castelli, che ha anche polemizzato con il conduttore. La giornata si era aperta con l’assenza dei componenti di centrodestra nel cda Rai che ha fatto slittare la votazione sui contratti del programma Parla con me di Serena Dandini e la fiction Anita, prodotta anche da Gabriella Buontempo, moglie di Italo Bocchino. Sulla fiction dedicata alla moglie di Garibaldi, secondo il consigliere Pdl Verro, ci sarebbe un problema amministrativo che ha bloccato la decisione.