Milan frenato dalla Lazio

La Lazio frena la riscossa del Milan: all’Olimpico finisce 1-1, con Floccari che nel finale risponde a Ibrahimovic. Allegri sceglie il tridente “coperto” con Boateng a destra, ed un centrocampo più robusto con il ritrovato Gattuso. Prima emozione al 6’: Ibra scatta su assist di Ronaldinho ma si fa ipnotizzare da Muslera. Sempre lo svedese, vivace, si fa largo sulla sinistra e impegna ancora il portiere uruguaiano. Al 28’ cross di Boateng e zuccata alta di Ibrahimovic, unicoterminale rossonerodelprimotempo. LaLaziosi sveglia guidata dall’ottimo Hernanes che impegna Abbiati due volte: prima con una punizione a girare, poi con un diagonale mancino che il rossonero respinge miracolosamente di piede. Primo tempo a fasi alterne, con poche emozioni e ancor meno accelerazioni. Dopo l’intervallo Reja e Allegri confermano i 22. Il Milan alza il baricentro, Abate spinge di piùmal’equilibrio non si rompe. Il tecnico rossonero chiede ai suoi più velocità e più determinazione, ma è la Lazio a rendersi pericolosa soprattutto in contropiede. Al 21’la fiammata: Seedorf inventa un sontuoso filtrante per Ibra, scatto, dribbling su Muslera e tocco in rete sul recupero di Biava e Dias.Entrano Rocchiper Foggia e Zarate per Mauri. La Lazio aumenta la pressione e all’81’ arriva il pari: fuga di Hernanes a sinistra, cross basso e Floccari infila di potenza sotto la traversa per l’1-1. Nel finale, occasioni per Zambrotta (traversa da fuori) ed Hernanes (altra parata di Abbiati). Nel prepartita, il vicepresidente del Milan Galliani è intervenuto sulla questione-sciopero: «Cambiare il 6 gennaio con il 22 dicembre è demenziale. Farò qualunque cosa per non giocare il 22 sera».