«Abbiamo visto il big bang» Il Cern alle origini del cosmo

«Qualcosa di mai visto prima» è stato osservato durante l’ultimo esperimento del Large Hadron Collider (Lhc), il potentissimo acceleratore di particelle del Cern di Ginevra. C’è molta cautela fra gli scienziati, ma è probabile che l’Lhc abbia prodotto una «miscela primordiale», ossia il plasma di quark e gluoni formatosi 20-30 microsecondi dopo il big bang. L’esperimento è stato coordinato dall’italiano Guido Tonelli, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). «In questo momento è prematuro trarre conclusioni – afferma Tonelli – intendiamo studiare il fenomeno al dettaglio». In questo momento non è ancora possibile prevedere quali saranno i risvolti della scoperta. Di fatto «l’Lhc è entrato in un’epoca in cui produce novità – ammette il presidente dell’Infn Roberto Petronzio – e la fisica stessa è entrata in un territorio sconosciuto». -leggo-