Ris, colpi ad altezza uomo su motopesca

Carabinieri del Ris, colpi sparati ad altezza uomo su motopesca. E’ stata la mitragliatrice in dotazione alla motovedetta libica donata dal governo italiano a sparare contro il motopesca mazarese Ariete. E’ la prima importante conclusione cui sono giunti i carabinieri del Ris di Messina. La relazione è stata trasmessa alla Procura di Agrigento che sta indagando contro ignoti, ipotizzando il reato di tentato omicidio plurimo aggravato e di danneggiamento di imbarcazione. Trovati almeno 50 fori di proiettile. Le traiettorie avvalorano l’ipotesi che siano stati sparati ad altezza d’uomo.