Il Twente blocca l’Inter sul pareggio

Solo un pareggio per l’Inter per cominciare la fase a gironi. Nel primo match del gruppo A finisce 2-2 tra Twente e Inter. Succede tutto nel primo tempo: i nerazzurri vanno presto in vantaggio, poi subiscono la rimonta dei giovani avversari, spinti dal proprio pubblico e dopo la sfortunata autorete di Milito arriva il pari firmato da Eto’o. Nel secondo tempo più Inter, pochi rischi e un paio di buone occasioni ma il gol non arriva. Benitez recupera Maicon e punta su Zanetti come terzino sinistro, per supplire all’assenza di Chivu. Mariga a centrocampo viene preferito a Muntari. In avanti a supporto di milito il tridente è composto da Pandev, Sneijder ed Eto’o. Il Twente sospinto dal suo pubblico ci prova e al 5′ Julio Cesar è costretto ad intervenire con i pugni per liberare l’area su angolo di Janssen. Al 7′ pericoloso cross di Chadli per il dimenticato De Jong che non arriva a colpire il pallone di testa. Al primo vero tentativo, al 13′, l’Inter passa in vantaggio: Milito supera da sinistra Douglas con una finta e conclude a rete, Mihaylov respinge corto, raccoglie prontamente Sneijder che insacca. Al 19′ il Twente pareggia: perfetto sinistro a girare su calcio di punizione di Janssen che si infila all’ incrocio dei pali. C’è poca pressione sui portatori di palla da parte dei nerazzurri che lasciano troppo spazio agli avversari. Al 29′ ci riprova ancora Janssen con una nuova punizione a girare, ma questa volta Julio Cesar dice di no e con un grande intervento mette in angolo. Al 30′ però il 2-1 arriva davvero: angolo di Janssen e sfortunato colpo di testa di Milito che nel tentativo di liberare infila Julio Cesar. Al 36′ bell’azione dell’ Inter con scambio al volo tra Milito ed Eto’o, cross di controbalzo da sinistra e girata al centro dell’area di Cambiasso con palla che colpisce la traversa proprio all’incrocio. Al 41′ l’Inter pareggia: Eto’o chiede l’uno-due a Pandev e con un preciso rasoterra infila Mihaylov nell’angolo sinistro. Il primo tempo si chiude con un brivido per l’Inter: cross di Rosales da destra e colpo di testa di Janko di poco alto. Ritmi più bassi nella ripresa. Al 15′ si fa male Pandev che esce in barella e lascia il posto a Coutinho. Al 23′ iniziativa di Eto’o da sinistra, palla in mezzo per Cutinho che si fa respingere la conclusione dal portiere. Al 28′ Coutinho serve Mariga in area e la sua conclusione sfiora il palo. Poi è solo un batti e ribatti nella zona centrale del campo, i nerazzurri amministrano bene la partita e ai padroni di casa non viene concesso più niente. Solo alla fine la partita si accende per una testata non proprio amichevole del nerazzurro Muntari a Janssen, che non la prende bene: a fine partita si accende qualche parapiglia, con qualche fatica arbitro e guardalinee riescono a riportare la calma e si chiude con abbracci fra tutti al rientro negli spogliatoi. Gli altri risultati delle partite giocate ieri: Werder- Tottenham 2-2, Barcellona- Panathinaikos 5-1, Bursaspor-Valencia 0-4, Manchester United- Rangers 0-0, Benfica-Hapoel 2-0, Lione-Schalke 04 1-0, Copenhagen-Rubin Kazan 1-0. (ilpiccolo)