Garko assume un bodyguard

Gabriel Garko si confessa: «Sono ancora scosso, prenderò una guardia del corpo». Ha provato ad immergersi nel lavoro e dimenticare la grande paura provata la settimana scorsa, quando nel giardino della sua villa di Zagarolo è stato aggredito da un uomo armato di una pala.Maa distanza di una settimana da quella brutta esperienza, il noto attore Gabriel Garko non riesce a dimenticare. «Sono ancora molto scosso, non so cosa pensare », attacca in un’intervista al settimanale Gente. «Non è un’esperienza cui si è abituati. È la prima volta che subisco u n’aggressione. Fino a oggi avevo ricevuto solo minacce alle quali non ho mai dato un vero peso». Poi la decisione, irremovibile. «D’ora in poi – afferma Garko – assumerò un bodyguard per tutelarmi». L’attore, come noto, era stato aggredito domenica 5 settembre mentre stava rientrando nella sua villa ai Castelli Romani, quando qualcuno ha colpito con una pala la fiancata della sua auto, mandando in frantumi il finestrino. «Il primo pensiero è stato quello di scappare, ho inserito la retromarcia e sono fuggito sgommando. Non ho idea del motivo di tanta violenza. I carabinieri stanno lavorando, c’è un’inchiesta in corso», racconta Garko ripercorrendo quella serata di paura. Una vicenda sulla quale i carabinieri stanno cercando di fare luce, analizzando anche alcuni episodi di minacce ricevute dall’attore; intimidazione alle quali lo stesso Garko non aveva dato in passato grosso peso. La pista privilegiata resta, comunque, quella della tentata rapina nella sua villa. Il ladro, colto in flagrante in giardino, si sarebbe scagliato contro la vettura dell’attore per guadagnare una via di fuga e far perdere le sue tracce. -dnews-