Sarah, il fratello: non è a Milano

Sarah, il fratello: non è a Milano. L’ipotesi più accreditata resta sempre il rapimento. Ma il giallo di Sarah Scazzi, la 15enne scomparsa mentre andava a mare ad Avetrana nel Tarantino, si fa sempre più ingarbugliato. Ieri sono continuate le ricerche che procedono ormai da oltre dieci giorni mentre gli inquirenti hanno sentito alcuni amici della ragazza dopo la testimonianza di un pasticciere 31enne che ha conosciuto la ragazza in una video chat. E proprio lì Sarah avrebbe raccontato di voler cambiare vita e di voler cambiare il colore dei capelli. Intanto ieri ha parlato Claudio, il fratello di Sarah che vive da tempo a Milano con il padre: «Con lei ho un rapporto speciale ma escludo che sia venuta a Milano (nonostante dal capoluogo meneghino siano arrivate alcune segnalazioni, ndr)». Dalla procura di Taranto arriva poi la smentita che il rapimento sia dovuto al movente estorsivo.