Woody dà un taglio a Carlà

Carlà criticata in Francia «Perché non lascia lospettacolo?» Al suo posto Lea, musa di Tarantino. Woody dà un taglio a Carlà. Modella, cantautrice e première dame francese, Carla Bruni era pronta a lanciarsi anche nel cinema con un cameo in Midnight in Paris il nuovo film di Woody Allen in uscita nel 2011. Ma dalla Francia è arrivata un’indiscrezione che in poche ore ha fatto il giro del web: il regista statunitense starebbe pensando di tagliare le scene di Carlà sostituendola con la giovane attrice Lea Seydoux, già lanciata da Tarantino in Bastardi senza gloria. Il giornale online Bakchich addirittura sospetta che Woody Allen abbia atteso che la prima donna di Francia partisse per le vacanze in Costa Azzurra con il marito presidente per girare le scene con la sua sostituta. La produzione del film non ha confermato né smentito la notizia. Carla Bruni aveva un piccolo ruolo nella pellicola, poche scene come responsabile del Museo Rodin, al fianco di Owen Wilson, Marion Cotillard e Adrian Brody. E mentre il magazine francese Voici già grida alla «vergogna internazionale», siti web e blog specializzati si interrogano sulle possibili ragioni. Forse, suggeriscono alcuni, il regista non ha gradito l’ingombrante presenza di Nicolas Sarkozy che a fine luglio aveva fatto una scenata sul set. Altri invece puntano sullo scarso talento della Bruni. E c’è chi si chiede: «Perché non lascia lo spettacolo?». Già qualche settimana fa il magazine People aveva citato un membro dello staff, che aveva raccontato come ci fossero volute 5 ore e 32 ciak per girare una scena in cui la bella Carla entrava in un supermercato con in mano una baguette.