Bossi preoccupato: «Silvio è dimezzato»

«Speriamo che domani Fini non dia fuori di testa perchè altrimenti Berlusconi avrà difficoltà a trovare i numeri per far approvare le leggi». Intervenendo alla celebrazione del ventennale della Lega Nord Liguria, Umberto Bossi non nasconde l’ansia del Carroccio verso la tenuta del centrodestra e i destini della legislatura. «Comunque vada il federalismo passerà – sostiene il Senatur – Ma vedo un presidente del consiglio dimezzato perchè ha una via stretta e dovrà chiedere i voti all’Udc o a Fini. La vedo male». Anche se ai microfoni di SkyTg24 dice di non aspettarsi che il presidente della Camera «al Mirabello farà il partito », il leader padano crede che lo stesso Fini si sia pentito «di aver chiuso il suo partito e quindi cerca di tornare sui suoi passi», e non esclude pertanto che la legislatura possa volgere al termine anzitempo: «Non voglio dire niente, ci sono entrambe le possibilità». Non crede invece il Senatur – e a domanda risponde con una pernacchia – che Fini possa allearsi col Pd: «È una cosa un pò ridicola tanto comunque vinciamo noi e, se fanno quell’alleanza, vinciamo di sicuro». E anche per questo lascia la porta socchiusa all’ex cofondatore del PdL: una riappacificazione, afferma, «dipenderà da lui». (libero)