Jobs presenta gli ultimi gioielli di casa Apple

Dopo 275 milioni di iPod venduti, Apple cambia linea ai suoi lettori con nuovi modelli e nuove potenzialita. Presenta iTunes 10 (che si potenzia come social network, sfidando Facebook) e nuove versioni del suo sistema operativo iOs. Cambia anche la Apple tv, che si riduce in dimensioni e sposa la linea del noleggio online di film e show televisivi. Le novità sono state presentate dal celebre Steve Jobs, in una conferenza stampa in California. Alla base della linea il nuovo iPod Shuffle, che ritrova i bottoni di controllo, scomparsi nella precedente generazione. Il nuovo Shuffle negli Usa sarà in vendita a partire da 49 dollari per la versione da 2 giga. Cambia anche il Nano, che invece acquista uno schermo multitouch e diventa più piccolo, perdendo la ghiera di controllo. Il nuovo Nano sarà in vendita da 149 dollari per la versione da 8 giga. Infine l’iPod Touch, che -ha sottolineatoJobs- è ormai la consolle da gioco più diffusa al mondo: la nuova versione è più sottile e può contare sullo schermo ad alta definizione Retina, già adottato dall’iPhone 4. Il nuovo Touch sarà nei negozi, come gli altri modelli, dalla prossima settimana, con prezzi da 229 dollari per la versione da 8 giga. Il boss della casa di Cupertino ha quindi ricordato l’espansione degli Apple Store, come quello fantascientifico di Shangai, mentre in futuro l’espansione continuerà in altri paesi, a iniziare dalla Spagna. Ma Jobs ha ribadito anche l’importanza commerciale di iTunes, il negozio online dal quale sono già stati scaricati 11,7 miliardi di canzoni, 450 milioni di episodi tv, 100 milioni di libri, 35 milioni di libri. Ma con la versione 10 iTunes lancia anche la sfida a Facebook, aggiungendo funzioni di social network, con il sistema Ping, che permette di collegare gli utenti, favorendo lo scambio di commenti e di informazioni. Inoltre la seconda generazione della Apple tv, ridotta nelle dimensioni, con la possibilita« di connessioni hdmi e Ethernet. I primi accordi sono già stati stipulati con Abc e Fox, ha annunciato Jobs, mentre i film viaggeranno sulla rete Netflix.