Mio figlio morto dopo una lite tra ostetriche

Un’altra lite in sala parto, questa volta a Roma e tra due ostetriche. Una coppia di giovani genitori romani ha denunciato all magistratura il decesso del proprio figlioletto avvenuto al policlinico Casilino due giorni dopo la nascita, il 26 agosto. Per probelmi respiratori, cita il referto, ma i genitori hanno parlato ai magistrati di negligenze da parte del personale medico e e di un diverbio tra ostetriche in sala parto, poco prima del taglio cesareo. «Le due ostetriche hanno litigato sulla necessità o meno dell’intervento, credo per un problema di cambio turno» ha spiegato il marito. E dopo il dolore e l’inchiesta per la lite tra due ginecologi nella sala parto del policlinico di Messina, è arrivato il giorno delle scuse. Il ministro alla Salute, Ferruccio Fazio, ha incontrato la puerpera (che, a 30 anni, non potrà più avere figli): «Chiedo scusa alla signora e alla famiglia a nome dei medici e della Sanità per quello che è successo, e lo dico anche da medico». Il marito della donna, Matteo Molonia, ha detto di temere il rischio di «una presa in giro all’italiana: da domani si spegnerà l’informazione su questo caso». Tre medici coinvolti nella vicenda sono stati sospesi. (leggo)