Cile, domani trivellazioni per liberare minatori

Cile, domani inizieranno le trivellazioni per liberare i 33 minatori. La scavatrice perforerà 20 metri di terreno al giorno. Primi casi di depressione tra i minatori. Sono attesi per oggi in Cile i tecnici tedeschi che dovranno coordinare i lavori di perforazione per liberare i 33 minatori intrappolati dal 5 agosto scorso a 700 metri di profondità in una miniera nel deserto dell’Atacama. La scavatrice idraulica, che da domani inizierà a perforare il terreno, scaverà fino a 20 metri al giorno. Il ministro delle miniere cileno intanto ha smentito l’ipotesi di un piano B, far salire cioè i minatori fino al livello dei 300 metri dove un’altra uscita è bloccata da un grande masso, che avrebbe permesso il salvataggio in due mesi. E malgrado tutti gli sforzi delle autorità per alleviare lo stress dei 33 minatori, almeno 5 operai cominciano ad avere sintomi di depressione. Un aiuto potrà arrivare dai tecnici e medici della Nasa che questa settimana arriveranno nella miniera di San Josè. -la7-