Roma, Ranieri su Adriano «Speravo di meglio»

Ancora una volta la Roma si è fermata sul più bello e adesso tocca a Claudio Ranieri non far franare psicologicamente l’ambiente giallorosso. «Eravamo partiti bene finché abbiamo regalato il gol del pareggio, ci siamo fatti gol da soli. Poi abbiamo avuto una buona seconda parte fin quando Pizarro ce l’ha fatta, con lui abbiamo perso geometrie. È stato un vero peccato, stavamo giocando bene. Secondo me il 3-1 non è veritiero, per un’ora la squadra mi è piaciuta. Certo, Vucinic è stato ingenuo con quel passaggio orizzontale che non si fa mai in quelle circostanze, ma è andata così. Senza fare confronti con Mourinho, Benitez è bravissimo, attento, il più italiano degli allenatori stranieri ». Ranieri non mette nessuno sul banco degli imputati, ma quando gli si chiede di Adriano argomenta così. «Il ragazzo sta lavorando molto, deve capire i nuovi schemi, ma in generale mi aspettavo qualcosa in più da lui. Ci speravo, ma l’emozione gli ha giocato un brutto scherzo, non è ancora l’Adriano che conosciamo. Sono soddisfatto solo parzialmente. Ci sono luci e ombre: buone accelerazioni, maabbiamo dato dei contropiedi micidiali all’Inter. Ci siamo disuniti quando abbiamo voluto fare qualcosa di più. Lobont? Non vedo suoi errori, ma scaltrezza degli attaccanti dell’Inter. Noi con Vucinic abbiamo sbagliato, loro invece hanno segnato ». Sul lancio di fumogeni e i 5minuti di stop Ranieri spiega: «Non voglio dire che è stata colpa dell’interruzione, sarebbe riduttivo, ma si sa che quando ci sono gli stop nel gioco cala la concentrazione e non va bene. Gli occhi di Ranieri vagano. Forse insegue i ricordi della «sua» Supercoppa, vinta nel 1996 proprio qui a San Siro con la Fiorentina contro un Milan stellare. Altri tempi. Adesso Ranieri cerca di la quadratura del cerchio dal mercato. «Tutto il mondo sa della nostre difficoltà, ma mi aspetto che arrivi qualcosa. Questo campionato solo l’Inter lo può perdere. Per noi non saranno rose e fiori». E pare già una sentenza. -Massimo Cecchini gazzetta-