Ricattava le amanti conosciute su Facebook

L’attore Mario Agnoletti, 41 anni, è stato arrestato a Latina dai carabinieri di Valdagno (Vicenza) dopo essere stato denunciato da una donna che l’ha accusato di averla ricattata minacciandola di divulgare le immagini dei loro rapporti sessuali e di svelare la loro relazione al marito. Agnoletti, nel 1995, aveva recitato in un episodio («Stivaletti Rosso Sangue») del film Fermo posta diretto da Tinto Brass. In effetti questa storia sembra proprio tratta dal copione di un film. A febbraio, i due si conoscono su Facebook. Si incontrano e lui filma i rapporti con una telecamera. La donna, sposata con un piccolo imprenditore, viaggia più volte, nel primi mesi di quest’anno, per vedere l’attore. Lei sembra aver perso la testa: gli fa alcuni regali. Poi si pente dei tradimenti e tronca la relazione. A questo punto iniziano i ricatti in cambio del silenzio sui video a luci rosse. La donna paga mille euro ma poi riceve una seconda richiesta da 1.500 euro. Si impaurisce, parla con il marito, e denuncia la vicenda ai carabinieri. Agnoletti, nel corso dell’interrogatorio, ha negato il ricatto ma dovrà rispondere di estorsione aggravata e continuata in concorso con la fidanzata, denunciata a piede libero, che avrebbe partecipato al ricatto. Nella perquisizione sono stati trovati molti video con altrettante donne, tutte probabilmente adescate su internet. Lui ha giustificato il possesso con la passione per l’hard. Ha ottenuto i domiciliari.