Usa, falso allarme dirottamento aereo

Un Boing 767 dell’American Arlines, in partenza da San Francisco per New York, è stato bloccato prima del decollo. La polizia californiana aveva ricevuto una telefonata anonima in cui si minacciava un dirottamento. Gli agenti Fbi hanno perquisito l’aereo e fatto scendere tutti i passeggeri per le verifiche. Due persone – ha riferito la Cnn – sono state fermate e hanno lasciato il velivolo in manette. Tutto bene per i 167 passeggeri e gli 11 membri dell’equipaggio che non hanno capito il motivo del ritardo alla partenza.