Tentano furto reliquie di San Padre Pio

La teca con alcune reliquie del santo è protetta da un vetro anti-sfondamento. Tentativo di furto, a San Giovanni Rotondo (FG), nella cappella del cimitero. Obiettivo dei ladri erano alcune reliquie di San Pio, che si sono salvate grazie al vetro antisfondamento che ricopre una teca incastonata in un altare Si tratta di alcuni capelli, una garza che avvolgeva il costato insanguinato e un paio di guanti. La cappella ospita le tombe di molti frati cappuccini. Le spoglie di San Pio, invece, sono nella Chiesa inferiore del santuario a lui dedicato.

Sono stati fermati dal vetro antisfondamento i ladri che nella notte hanno tentato di rubare alcune reliquie di Padre Pio. Secondo una prima ricostruzione i ladri sono entrati nella cappella, protetta da una cancellata, dopo aver sfondato una finestra. Poi hanno cercato, inutilmente, di rompere con un oggetto appuntito il vetro che protegge la teca in bagno d’oro. All’interno sono conservati una una garza che avvolgeva il costato insanguinato, alcuni capelli e un paio di guanti ma secondo gli inquirenti l’obiettivo era la stessa teca che i ladri probabilmente pensavano fosse d’oro massiccio. Le reliquie ora si trovano al sicuro nel convento dei frati.