Maltempo Europa, piogge e inondazioni causano 15 vittime

Repubblica Ceca, Lituania, Germania e Polonia i Paesi più colpiti E’ di 15 morti il pesante bilancio della forte ondata di maltempo che ha colpito l’Europa centrale. Le forti piogge che sono cadute nelle ultime 48 ore hanno provocato la rottura degli argini di molti fiumi causando inondazioni con migliaia di sfollati e decine di dispersi. Gli Stati particolarmente colpiti sono la Repubblica Ceca, la Lituania, la Germania e la Polonia, Paese quest’utimo dove sono morte 3 persone nella bassa Slesia e dove è tornato a salire l’allarme, dopo le inondazioni del maggio scorso che causarono 22 vittime. Il Paese che ha registrato il maggior numero di vittime e La Repubblica Ceca dove sono morte 5 persone e 3 sono disperse, In Lituania le vittime sono 4 e in Germania, a Neukirchen in Sassonia, si contano tre vittime, annegate ieri in una cantina rimasta allagata per la pioggia. Nella città di Goerlitz, lo straripamento del fiume Neisse per la rottura di una diga in Polonia, ha causato l’inondazione di diversi quartieri e l’evacuazione di 1500 persone. In Lituania infine la caduta di alberi e di alcune strutture per il forte vento hanno provocato la morte di quattro persone. Diversi i feriti, mentre centinaia sono le persone senza corrente elettrica. Fortunatamente le previsioni meteo sono buone: si prevede un attenuamento delle precipitazioni. -la7-