Treno deragliato, sindaco: troppo veloce

Il conducente del treno deragliato a Gianturco, a Napoli, ha probabilmente aumentato in maniera improvvisa la velocità. Lo ha riferito il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, dopo aver parlato con l’assessore regionale ai Trasporti della Campania, Vetrella, presente sul posto. "Il treno andava a 40 chilometri orari in un tratto in cui il limite era fissato a 20, quindi la metà", ha precisato il sindaco, che aggiunge: "C’è da vedere se per caso il conducente ha avuto un improvviso malore". Deraglia treno nel Napoletano, un morto. Un uomo è morto nel deragliamento di un treno della Circumvesuviana, nella zona di Gianturco, alla periferia orientale di Napoli. Oltre 30 i feriti, di cui uno grave è stato trasportato in rianimazione in un ospedale cittadino.