Bosch si lancia nell’energia solare

Complice l’aumento incontrollato dei prezzi dell’oro nero, il gigante tedesco ha messo sul piatto 1,1 miliardi di euro per rilevare la connazionale Ersol Solar Energy AG, specializzata nella fabbricazione e vendita di celle solari al silicio e moduli al film sottile. Si tratta della più grande acquisizione compiuta dalla Bosch negli ultimi anni: la divisione elettronica del colosso ha annunciato che per ogni azione Ersol offra 101 euro, e che è già riuscita ad assicurarsi il controllo della maggioranza del capitale. L’operazione della Bosch potrebbe essere l’inizio di un’onda di consolidamento nel settore dell’enegia solare, mentre si profila un drastico calo dei prezzi delle cellule fotovoltaiche. L’offerta di Bosch per Ersol infatti potrebbe dare la stura a operazioni simili da parte di altre big dell’energia che finora hanno valutato le reali potenzialità del fotovoltaico.