Aggredì Berlusconi, Tartaglia assolto non è imputabile

È stato assolto Massimo Tartaglia, l’uomo che lo scorso 13 dicembre a Milano aggredì Silvio Berlusconi ferendolo al volto con un souvenir del Duomo. Lo stesso procuratore aggiunto di Milano Armando Spataro ne aveva chiesto il proscioglimento perché non è imputabile. Il giudice ha disposto la misura di sicurezza della libertà vigilata per un anno che Tartaglia dovrà scontare nella comunità terapeutica dove si trova attualmente in cura. Tartaglia non potrà partecipare a manifestazioni pubbliche. «Massimo è in cura, ora sta molto meglio», ha detto il suo legale, Daniela Insalaco. Gli avvocati di Berlusconi non si erano costituiti parte offesa nel procedimento. -dnews-