Donne al comando

Rivoluzione rosa ai vertici della classifica del potere di Forbes. Quella che concilia e celebra il binomio tipicamente statunitense: soldi e visibilità sui media. Cioè, potere all’ennesima potenza. Nelle prime dieci posizioni dell’elenco annuale figurano sei donne, e due ai vertici. Prima è la conduttrice televisiva Oprah Winfrey, con un reddito di 315 milioni di dollari e la soddisfazione di aver scalzato Angelina Jolie (al diciannovesimo posto). Seconda la cantante Beyoncè Knowles, a quota 87 milioni (ma con una percentuale superiore di apparizioni sui media), che batte il marito Jay-Z (al quindicesimo). Al quarto posto il fenomeno musicale Lady Gaga, che ha portato a casa 62 milioni di dollari combinati a due Grammy, un Brit award e la consacrazione ad «artista più influente dell’anno» da parte del Time. E lei il miglior esempio della capacità (tutta al femminile) di inventarsi e costruirsi come personaggio-prodotto. Dopo di lei Britney Spears (sesta), la neo Oscar e neosingle Sandra Bullock (ottava), l’inossidabile Madonna (decima) madre di tutte le ladygaga della classifica. A spartirsi gli spazi vuoti della top ten sono il regista James Cameron, il golfista Tiger Woods, gli U2, Johnny Depp. Ma dietro incalzano altre baby-dive con il trademark, come la cantautrice country-pop Taylor Swift (dodicesima) e l’attrice Miley Cirus (tredicesima). Per trovare un divo dell’Olimpo maschile, il calcio, bisogna arrivare alla posizione 36, con David Beckham a 44 milioni o alla 48 con Cristiano Ronaldo e i suoi 36 milioni. -leggo.it-