Rubano cinque Schifano: arrestati

Pensavano di aver fatto il colpo della vita. Ma il loro sogno è durato il tempo del viaggio da San Pietro alla Cristoforo Colombo: due ladri che avevano appena rubato cinque quadri del celebre pittore Mario Schifano – del valore di 300.000 euro, appena rubati dalla casa di una vecchia ereditiera abitante in viale Vaticano – sono stati arrestati dai carabinieri. E in modo del tutto fortuito: durante un posto di blocco predisposto a controllare il Litorale, i carabinieri di Ostia hanno fermato gli autori del furto che stavano rientrando a casa con la pesante refurtiva nel portabagli. La domestica di fiducia dell’anziana e suo marito operaio, 35 anni lei e 41 lui, incensurati, poche ore prima si erano introdotti nella casa dell’anziana approfittando della sua assenza, avevano messo a soqquadro l’abitazione per simulare il furto e quindi avevano caricato in macchina i quadri opera del talento della Pop Art italiana. La legittima proprietaria dei dipinti, 82enne, ha ricevuto una chiamata dai carabinieri quando ancora non aveva scoperto il furto, essendosi trasferita da qualche tempo a casa di sua figlia. Durante il controllo al posto di blocco, la domestica infedele ha tentato di ingannare i carabinieri prima cercando di occultare il bustone nero che conteneva i quadri e poi sostenendo che si trattava di un regalo che le aveva fatto sua zia. Ma i militari hanno voluto vederci chiaro: hanno srotolato le tele e non è sfuggita la firma di Schifano. Subito sono scattate le verifiche che hanno ricondotto le opere alla ricca signora.-leggo.it-