Luglio suona bene le note delle stelle

Luglio è la stagione pop più sciccosa e frequentata dell’estate romana: nelle prime file non è raro avvistare noti e meno noti, persino qualche ministro: E’ Luglio suona bene, la rassegna estiva che inaugura alla cavea dell’Auditorium. In apertura Tricky, producer trip hop inglese, già collaboratore di Bjork e Massive Attack e seguire, martedì 29 gli italianissimi Elio e le Storie tese. Poi, fino al 1 agosto, quasi un concerto al giorno, e per tutti i gusti. Grandissimi i nomi internazionali, come Herbie Hancok, col nuovo progetto, Imagine project (1 luglio), i chitarristi Jeff Beck (12), Marc Knopfler (13) e Pat Metheny (17), l’eccelso pianista Keith Jarrett in trio con Gary Peacock e Jack De Johnette (18, sala Santa Cecilia) e la cantante Norah Jones (23). Per i più giovani arrivano i fenomeni britannici The XX (6), l’italo scozzese Paolo Nutini (18) la songwriter Erykah Badu (20), l’erede di Kate Bush, Florence, con i suoi The Machine (22) e il duo norvegese dei Kings of Convenience (29). I nostalgici possono contare su Earth, Wind & Fire (14), Crosby, Stills and Nash (19), Simply Red (24) e Cristiano De André con le canzoni di suo padre Fabrizio (28). Graditi ritorni con gli italiani Mario Biondi (15), Carmen Consoli (16) e Giovanni Allevi (31 e 1° agosto), e in più Neffa (25) e Mannarino (30). -leggo.it-