Maturità al via per 500mila studenti

A poche ore dal fatidico giorno della maturità l’ansia s’impone sul sonno, e la proverbiale notte prima degli esami è trascorsa in bianco per molti dei 500mila studenti all’ultimo anno delle superiori. Pochi, se si osservano i dati forniti dal ministero dell’Istruzione, secondo i quali sono aumentate in maniera esponenziale le bocciature, a causa soprattutto di una «pioggia di 5 in condotta, circa 10mila alle superiori ». I non ammessi alla maturità passano quindi dal 4,8% al 5,7%. Per chi ce l’ha fatta ieri si è consumato il consueto toto-traccia con tanto di “giallo” virtuale: Cnrmedia riporta la pubblicazione on-line di alcune fotografie delle tracce dei temi di italiano, con tanto di logo ministeriale. Immediata la smentita dal ministero, che assicura che si tratti solo di un falso. Da un sondaggio del sito Studenti.it, il saggio breve è il preferito dagli studenti: il 37% dei maturandi si orienta infatti verso questa soluzione, il 22% potrebbe optare per l’articolo di giornale, mentre il 19% pensa che sceglierà l’analisi del testo. Ancora molto indecisi il 20% dei partecipanti al sondaggio. «Spero che ai ragazzi piacciano le tracce scelte» ha spiegato ilministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, ricordando che l’esame sarà sostenuto da 500.694 studenti di 25.244 quinte classi, assistiti da 12.695 commissioni. La seconda prova si svolgerà mercoledì 23 giugno, la terza venerdì 25. -dnews-