Italia, punto di sutura

Kiwi indigesti per l’Italia di Lippi. Solo un pareggio (1-1) a Nelspruit contro la Nuova Zelanda, l’avversaria in teoria più abbordabile del girone. Ora agli azzurri servirà una vittoria nell’ultima gara con la Slovacchia per avere la certezza di passare il turno, probabilmente come secondi, visto che il Paraguay è solo al comando del gruppo F con 4 punti. Con un altro pari, ci sarà perfino il rischio-sorteggio. La partita inizia subito in salita: al 7’ Smeltz brucia Cannavaro e batte Marchetti, portando in vantaggio i neozelandesi. La reazione azzurra si concretizza al 29’ con il rigore concesso generosamente dall’arbitro Batres per una trattenuta su De Rossi e trasformato da Iaquinta. In precedenza, clamoroso palo di Montolivo con un gran tiro da 25 metri. Nella ripresa l’Italia attacca a testa bassa, ma senza idee. Lippi inserisce Camoranesi, Di Natale e anche Pazzini, ma la Nuova Zelanda resiste e sfiora persino il gol del ko con un diagonale di Woods. -leggo.it-