Allegri-Milan, oggi la firma, la Juve insiste per Bonucci

Per Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan è ormai questione di ore. Il presidente del Cagliari ha interrotto la sua prova di forza e ha deciso di lasciare libero l’allenatore, che firmerà per i rossoneri forse già oggi. «Il Cagliari non ci ha chiesto contropartite – spiega l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani – Cellino mi ha fatto un favore e lo devo ringraziare ». Allegri potrebbe portare con sé, a Milanello, il centrocampista dal gol facile Andrea Lazzari, che piace ai dirigenti rossoneri. Se il Milan ha risolto il problema dell’allenatore la Juventus, alla luce degli acciacchi di Buffon, deve ancora risolvere il problema del portiere. L’idea dei dirigenti bianconeri è quella di prendere una riserva molto affidabile da affiancare al portiere della nazionale. Storari è in pole position (può arrivare in prestito dal Milan, via Sampdoria) mentre per Sorrentino il Chievo chiede troppi soldi. Tanti soldi, 3,5 milioni all’anno, li chiede anche William Gallas, difensore francese in trattativa con i bianconeri, che non offrono più di 2 milioni per il 33enne nazionale transalpino. Ieri i dirigenti della Juve hanno incontrato quelli del Bari e del Genoa per parlare di Bonucci. Il difensore, attualmente impegnato nei Mondiali in Sudafrica, è un obiettivo primario dei bianconeri. Non si sblocca invece la trattativa per Krasic, valutato 16,5 milioni dal CskaMosca. Intanto l’Inter ha acquistato il portiere Castellazzi mentre Cavani è a un passo dall’addio al Palermo, destinazione Wolfsburg. -dnews-